TANTUM OROSAN Visualizza ingrandito

TANTUM OROSAN

035355015

New product

22,5 MG/15 ML + 7,5 MG/15 ML COLLUTORIO1 FLACONE 240 ML



Trattamento antisettico, antinfiammatorio ed analgesico nelle irritazioni della bocca, delle gengive e della gola; nelle gengiviti, stomatiti e faringiti. Indicato anche prima e dopo estrazioni dentarie.

Maggiori dettagli

10 Articoli

8,90 €

Ulteriori informazioni

DENOMINAZIONE

TANTUM OROSAN

PRINCIPI ATTIVI

Collutorio: 100 ml contengono: Benzidamina cloridrato g 0.15 (pari a benzidamina g 0,134) Cetilpiridinio cloruro g 0.05 (pari a cetilppiridinio g 0.0425) Per gli eccipienti vedere 6.1.

ECCIPIENTI

Glicerolo; Etanolo 96 per cento; Saccarina; Olio di ricino idrogenato 40 poliossietilenato; Sodio bicarbonato; Aroma menta; Colorante giallo chinolina (E 104); Colorante Blu Patent V (E 131); Acqua depurata.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Trattamento antisettico, antinfiammatorio ed analgesico nelle irritazioni della bocca, delle gengive e della gola; nelle gengiviti, stomatiti e faringiti. Indicato anche prima e dopo estrazioni dentarie.

CONTROINDICAZIONI/EFFET TI INDESIDERATI

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

POSOLOGIA

Sciacqui con 15 ml di collutorio, 2-3 volte al giorno, utilizzando l’apposito bicchierino dosatore. Il prodotto puo’ essere impiegato, all’occorrenza, in qualsiasi momento della giornata. Utilizzare per un periodo massimo di 5-7 giorni. Per un uso più prolungato consultare un medico.

CONSERVAZIONE

Conservare nel contenitore originale e nell’imballaggio esterno. Sensibile alla luce e all’umidità

AVVERTENZE

L’uso, specie se prolungato di preparati per via topica potrebbe dar luogo a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso, interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire idonea terapia. Tenere il medicinale fuori della portata dei bambini.

INTERAZIONI

Non sono state osservate interazioni di benzidamina e cetilpiridinio con altri farmaci di comune impiego. E’ tuttavia opportuno evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici.

EFFETTI INDESIDERATI

Non sono stati evidenziati effetti indesiderati a seguito dell’utilizzo di benzidamina per via topica, se non un leggero senso di intorpidimento nella bocca, tipicamente associato alla sua attività anestetica locale. Con il cetilpiridinio è possibile osservare, in qualche caso, fenomeni di intolleranza che si manifestano con lieve e transitorio bruciore o irritazione locale che non richiedono modifiche al trattamento

SOVRADOSAGGIO

Con l’uso topico della benzidamina e cetilpiridinio non si sono mai verificati fenomeni di iperdosaggio. Le manifestazioni tossiche di sovradosaggio di benzidamina per via sistemica consistono in eccitazione, convulsioni, sudorazione, atassia, tremori e vomito. Poichè non esiste un antidoto specifico, il trattamento dell’intossicazione acuta da benzidamina è puramente sintomatico. I sintomi conseguenti all’ingestione di quantità rilevanti di composti ammonici quaternari comprendono nausea, vomito, dispnea, cianosi asfissia, depressione del SNC, ipotensione e coma. Tuttavia tali dosi tossiche di cetilpiridinio cluroro non possono essere raggiunte neppure con l’assunzione di un numero superiore a 10 confezioni di prodotto. Il trattamento del sovradosaggio da cetilpiridinio è sintomatico.

GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Non esistono controindicazioni all’uso topico della benzidamina e cetilpiridinio in gravidanza o durante l’allattamento.

30 altri prodotti della stessa categoria: