BOROCAINA GOLA Visualizza ingrandito

BOROCAINA GOLA

032053023

New product

1,5 MG COMPRESSE OROSOLUBILI GUSTO CILIEGIA20 COMPRESSE



Disinfezione della mucosa orofaringea (bocca e gola).

Maggiori dettagli

Questo prodotto non è più disponibile

5,25 €

Ulteriori informazioni

DENOMINAZIONE

BOROCAINA GOLA

PRINCIPI ATTIVI

Una pastiglia contiene: Principio attivo: cetilpiridinio cloruro.......... 1,5 mg. Eccipiente con effetti noti: pastiglie gusto arancia Saccarosio.......... 919,5 mg pastiglie gusto ciliegia Saccarosio.......... 841,4 mg pastiglie gusto albicocca Saccarosio.......... 919,5 mg Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

ECCIPIENTI

Pastiglie Gusto arancia: magnesio stearato, silice amorfa precipitata, saccarosio, aroma arancia. Gusto ciliegia: magnesio stearato, silice amorfa precipitata, saccarosio, aroma ciliegia, aroma cherry. Gusto albicocca: magnesio stearato, silice amorfa precipitata, saccarosio, aroma albicocca.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Disinfezione della mucosa orofaringea (bocca e gola).

CONTROINDICAZIONI/EFFET TI INDESIDERATI

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1. Non usare in bambini al di sotto dei 12 anni, salvo diversa indicazione medica.

POSOLOGIA

Da 2 a 4 pastiglie al giorno, da sciogliere lentamente in bocca.Non superare le dosi consigliate.

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura non superiore ai 30° C.

AVVERTENZE

Uso orofaringeo. L’uso, specie prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione; in tal caso, interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una terapia idonea. Non usare per trattamenti prolungati; dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili, consultare il medico. Il prodotto contiene zuccheri; di ciò si tenga conto in pazienti diabetici e in pazienti che seguono regimi ipocalorici. Informazioni importanti su alcuni eccipienti Per la presenza di saccarosio, i pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, da malassorbimento di glucosio–galattosio o da insufficienza di sucrasi–isomaltasi, non devono assumere questo medicinale.

INTERAZIONI

Evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti.

EFFETTI INDESIDERATI

Sono stati segnalati molto raramente reazioni di intolleranza locale quali bruciore o irritazione. Durante studi clinici sono stati sporadicamente segnalati: irritazione transitoria delle gengive, nausea, vomito, dolore addominale, stomatite, alterazioni del gusto, lieve discolorazione dei denti, dermatite allergica.

SOVRADOSAGGIO

I sintomi di intossicazione conseguenti l’ingestione di rilevanti quantità di composti ammonici quaternari comprendono nausea, vomito, dispnea, cianosi, asfissia; conseguenti alla paralisi dei muscoli respiratori, depressione del SNC, ipotensione e coma. Nell’uomo la dose letale stimata è di circa 1–3 g. Il trattamento dell’avvelenamento è sintomatico: somministrare, se necessario, dei lenitivi. Evitare emesi e lavanda gastrica.

GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Non vi sono dati riguardanti l’uso del cetilpiridinio cloruro in donne in gravidanza. Nelle donne in stato di gravidanza e durante l’allattamento, il prodotto va somministrato in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

30 altri prodotti della stessa categoria: